Ortocheratologia notturna

/Ortocheratologia notturna
Ortocheratologia notturna 2017-07-25T02:27:46+00:00

Ortocheratologia notturna

TESTORTO

TESTOORTOCC

Screenshot 2015-12-22 17.08.32
testimonianza ortocheratologia palermo
Scopri cosa i nostri clienti dicono di noi. Visita la nostra pagina facebook

Ortocheratologia

L’ortocheratologia è una tecnica non chirurgica diffusa in tutto il mondo che permette di poter vedere bene a occhio nudo, utilizzando durante il sonno delle lenti a contatto speciali.
Le lenti a contatto tradizionali sono progettate in modo da interferire il meno possibile con la forma della cornea, mentre le lenti OKNight per ortocheratologia sono progettate espressamente allo scopo di modificare in modo controllato e nella massima sicurezza il profilo corneale rendendolo meno curvo per la correzione della miopia o più curvo per la correzione dell’ipermetropia.
Poiché la cornea è l’elemento dell’occhio che ha maggiore potere diottrico, basta una minima variazione della sua curvatura affinché si ottenga una variazione del difetto visivo.
L’ortocheratologia è un trattamento completamente reversibile e quindi non invasivo, la modifica della curvatura corneale è ottenuta con precisione, dolcemente e senza traumi, attraverso l’applicazione notturna di lenti a contatto che producono una eliminazione temporanea della miopia, dell’ipermetropia e dell’astigmatismo cambiando la forma della cornea, che possiede un certo grado di plasticità ed elasticità.
Il trattamento Ortocheratologico prevede l’uso delle LAC OKnight di notte, si applicano prima di andare a dormire e si tolgono al risveglio. La cornea viene modellata durante il sonno e una volta rimosse le lenti la visione si manterrà chiara e limpida tutto il giorno.
Quando la lente OKnight per ortocheratologia è sull’occhio si vede bene come con una lente convenzionale; dopo che la lente viene rimossa, la cornea mantiene la sua forma modificata per un certo periodo e si continua a vedere bene anche senza lente a contatto.
L’effetto ortocheratologico garantisce una visione chiara ad occhio nudo per una durata variabile da 24 a 48 ore a seconda del difetto da correggere. Il risultato, perciò, è una miglior visione senza occhiali e senza chirurgia.
Questa tecnica diffusa in tutto il mondo ha il vantaggio di limitare il discomfort di una lente rigida causato dall’ammiccamento palpebrale e di eliminare le componenti ambientali (polvere, vento, aria condizionata, attività sportive) che possono causare intolleranza alle LAC durante il giorno; inoltre la velocità del rimodellamento corneale è incrementata dalla pressione esercitata dalle palpebre chiuse.
Le lenti notturne OKnight sono prodotte con materiali rigidi gas iper-permeabili all’ossigeno (RGP) presenti in commercio dal 2000 ed ancora oggi in costante evoluzione. Oggi esistono materiali iper-permeabili all’ossigeno che sono notevolmente più compatibili con la fisiologia corneale e che hanno aumentato significativamente l’efficacia e la sicurezza dell’ortocheratologia, così come della contattologia convenzionale.

Sicurezza ed efficacia

logo_fda
La Food and Drug Administration (FDA) è un organismo di vigilanza sui prodotti di carattere medico e sanitario che vengono commercializzati negli Stati Uniti. Prima di essere immessi sul mercato americano i nuovi prodotti, incluse le lenti a contatto, devono essere approvate dall’FDA e l’approvazione si limita ad un loro uso specifico dichiarato. Anche se ha effetti solo negli Stati Uniti, il rigore di controllo dell’FDA è riconosciuto in tutto il mondo. La prima lente da ortocheratologia è stata approvata dall’FDA nell’aprile 1998. Ad oggi sono numerose le lenti orto-k approvate dalla FDA per il porto notturno e commercializzate in tutto il mondo.

Benefici

  • Miglioramento della visione senza chirurgia.
  • La tecnica è completamente reversibile.
  • Previene l’aumento progressivo della miopia funzionale nei giovani.
  • Trattamento valido per tutte le età.
  • Raggiungerai i 10/10, senza occhiali o lenti.
  • Miglioramento rapido della visione, riscontrabile già dal primo giorno.
  • Maggiore libertà per chi pratica sport.
  • Aviatori, pompieri, forze dell’ordine, possono ora raggiungere gli standard in modo naturale.
  • Le lenti orto-k sono molto più confortevoli rispetto alle lenti gas permeabili tradizionali.
  • Sono particolarmente efficaci anche in caso di poca lacrimazione.

Risultati

Ortocheratologia notturna Studio D'Addona, i risultati ottenuti
L’ortocheratologia può correggere:

  • La MIOPIA non elevata, fino a 5/6 diottrie
  • L’IPERMETROPIA fino a 4 diottrie
  • L’ASTIGMATISMO miopico fino a 4 diottrie
    Comunque gradi più elevati di miopia, oltre le 6 diottrie, possono ottenere eccellenti miglioramenti e minore dipendenza dagli occhiali.
    D’ADDONA VISION CARE è un centro con oltre 10 anni di esperienza nel campo del trattamento ortocheratologico e ciò garantisce la massima sicurezza nella gestione del paziente.Già al primo appuntamento presso i nostri centri specializzati di Palermo, Trapani e Catania è possibile provare le LAC OKnight e i primi risultati sono evidenti solo dopo un’ora di utilizzo. Ovviamente l’effetto sarà breve, ma darà già l’idea del risultato che si potrà ottenere alla fine della correzione. Solo dopo averne accertato l’efficacia e la tollerabilità, potranno essere ordinate le lenti su misura ed il trattamento potrà avere inizio.

A chi si rivolge

  • Tutti coloro senza limiti di età che hanno un difetto miopico fino a 6 diottrie con o senza un astigmatismo che non superi le 2 diottrie.
  • Tutti coloro che vogliono eliminare la propria dipendenza dagli occhiali o dalle lenti a contatto, ma che non vogliono sottoporsi all’intervento laser o che non possiedono i requisiti necessari per l’intervento, primo fra tutti la progressione del difetto refrattivo.
  • Tutti coloro che non riescono a tollerare le lenti a contatto convenzionali a causa per esempio della secchezza oculare o dei luoghi di lavoro (ambienti polverosi, ventosi, caldi e asciutti).
  • Tutti coloro che desiderano raggiungere determinati standard visivi senza occhiali per la pratica di attività professionali, sportive o ricreative.
  • Tutti coloro che devono sottoporsi ad esame medico per l’idoneità a qualche lavoro (es: concorsi per le forze armate, vigili del fuoco, etc.) per il quale non è accettata la correzione fotoablativa ne la correzione ottica convenzionale.
  • Tutti coloro che sono affetti da particolari condizioni della visione binoculare (es:anisometropie).
  • Tutti coloro che presentano frequenti infiammazioni alla cornea a causa delle lenti a contatto morbide di tipo usa e getta, tutti gli adolescenti con miopia che vogliono ridurne la possibile progressione.

Vantaggi rispetto al laser

  • L’Ortocheratologia è una tecnica non invasiva, la struttura della cornea rimane intatta e non ci sono gli inconvenienti tipici del post intervento chirurgico (uso di farmaci, dolore, visione annebbiata, aloni alla luce, ecc.)
  • può essere effettuata anche se la miopia non è stabile, anzi può contribuire a non far peggiorare il difetto e se c’è una variazione del grado di miopia si può semplicemete modificare le lenti e migliorare il risultato
  • è reversibile, dunque con rischi praticamente nulli

Svantaggi rispetto al laser

  • L’entità del difetto che può essere annullato completamente è limitata intorno alle 6 diottrie.
  • La variazione che si ottiene è reversibile, dunque bisogna continuare a portare lenti durante il sonno secondo prescrizione del professionista.

Controindicazioni

Per quanto riguarda la salute dell’occhio non esistono controindicazioni specifiche che non siano le stesse rilevabili per qualsiasi tipo di lente a contatto: ipersensibilità, patologie oculari in atto, comparsa di reazioni allergiche e tutte le controindicazioni mediche all’uso delle lenti a contatto. Le prove iniziali servono ad evidenziare eventuali condizioni che sconsigliano l’applicazione delle lenti.
In ottemperanza al Dec. Ministeriale del 3-2-2003 (GU n. 64 del 18-3-2003) al fine di evitare danni agli occhi è importante verificare l’assenza di controindicazioni dal medico oculista e sottoporsi a controlli periodici.